top of page
  • Immagine del redattorealtrevie

Ciaspolando sui crinali del Pratomagno

Una soleggiata e indimenticabile ciaspolata sui crinali e nei boschi del #pratomagno.

Con sosta in bivacco fino a raggiungere la Spada nella roccia.


Le ultime nevicate di questo inverno vanno prese al volo.. e così è stato!


Con un carichissimo gruppo abbiamo percorso i crinali sud del massiccio del Pratomagno, godendo di una giornata di sole davvero unica. La bella giornata ci ha permesso di ammirare i panorami della Valdarno superiore e poi del Casentino da un punto di vista davvero spettacolare, a quota 1400 mt.


La neve nella prima parte della ciaspolata è abbastanza molle ma ne ha fatta in grande quantità nei giorni precedenti e le temperature in aumento non l'hanno ancora sciolta, fortunatamente per noi.

Raggiunta cima Bottigliana, un'extra inserito nel percorso, ma che valeva la fatica, ci siamo sistemati per un break pranzo con vista molto bello.

Ci siamo rimessi in cammino stavolta cominciando a scendere di quota per inoltrarci nei boschi di faggio del versante casentinese, che ci hanno regalato scorci unici con una neve ancora più abbondante rispetto al percorso della mattina, ma un po' più ghiacciata.


Dopo una ventina di minuti nuova sosta al bivacco, stavolta per un caffè e un po' di relax al sole. Ci rimettiamo in cammino, ciaspolando ancora tra abeti bianchi e faggi, fino a tornare sul crinale e raggiungere la spada nella roccia, una curiosa istallazione che riporta una leggenda di un cavaliere che decise proprio qui sul Pratomagno di deporre le armi e cambiare vita.

Continuiamo sul crinale fino e ritornare al nostro punto di partenza, davvero galvanizzati dalla bellissima esperienza.






Ecco tutte le foto (Grazie a Margherita e Valentina per il bel contributo fotografico!!):





Commentaires


Iscriviti alla newsletter

Sono interessat@ a:
bottom of page