top of page
  • Immagine del redattorealtrevie

Come pellegrini, nelle Apuane di Maraini

E’ un’emozione sempre unica percorrere questo itinerario a piedi, che permette di esplorare un’area naturale di una bellezza unica, all’ombra delle panie apuane.


Partendo dall’Alpe di Sant’Antonio ci siamo incamminati seguendo le tracce di un grande alpinista, scrittore, antropologo italiano: Fosco Maraini, che in questa valle passò gli ultimi anni della sua avventurosa vita.

Di tanto in tanto ascoltando le parole dello stesso Fosco, tratte da un racconto della sua prima escursione in Apuane, a soli 16 anni.


La giornata di sole ci ha permesso di ammirare, nel loro splendore, gran parte delle vette delle Apuane sud, dalla spettacolare cima del Monte Rovaio.

Attraversare Colle di Panestra, invece, ci ha dato modo di ricordare la rappresaglia nazifascista contro il Gruppo partigiano Valanga , che qui perse diciannove dei nostri giovani combattenti per la libertà.

A fine escursione abbiamo visitato la tomba di Mariani come un ringraziamento.

Il cimitero dell’Alpe lo accoglie nella pace e nel silenzio, circondato dalle sue Apuane, dal 2004.







Ecco tutte le foto: (grazie a Rosetta per il contributo fotografico)




Iscriviti alla newsletter

Sono interessat@ a:
bottom of page