top of page
  • Immagine del redattorealtrevie

Un gran trekking sulla vecchia ferrovia!

Una domenica sul percorso della vecchia ferrovia che da Saline portava a Volterra e nei paesaggi inconfondibili delle crete volterrane. Un trekking di 21km con un gran bel gruppo.

I vecchi binari della ferrovia che collegava Saline di Volterra alla città di Volterra sono stati pian piano dismessi dopo il 1958, anno dell'ultima corsa della locomotiva a vapore che portava passeggeri ( e non solo) a percorre gli 8km e 344 metri del percorso.

Oggi della vecchia ferrovia, inaugurata nel 1912, rimane il tracciato, resti della massicciata, ruderi delle vecchie case cantoniere e un piccolo tratto iniziale con ancora i binari originali. Ma è possibile percorrerla a piedi, e fantasticare su quello che per cinquanta anni i passeggeri hanno potuto ammirare comodamente seduti nei vagoni del treno.



Il percorso inizia nelle vicinanze del passaggio a livello di Saline di Volterra e per quasi 4 km ha una pendenza minima dopo, dove iniziava il tratto a cremagliera per la locomotiva di traino, la salita comincia ad essere più impegnativa con una pendenza sfacciatamente regolare, stabilita a tavolino dagli ingegneri che progettarono il percorso.


I paesaggi verso la Val di Cecina cominciano ad essere ampi e suggestivi. Alcuni resti delle strutture degli antichi ponti affascinano per la pregevole fattezza.

Pian piano saliamo di quota fino a raggiungere il borgo di San Lazzero, poco fuori le mura volterrane, dove ancora oggi è presente la struttura della vecchia stazione ferroviaria, oggi sede della stazione dei pullman e di alcuni uffici della compagnia di trasporti pubblici della provincia di Pisa.


Attraversiamo Volterra nel suo centro storico, dopo una bella pausa ristoratrice in uno dei parchi della città. Il rientro verso Saline sarà da un percorso diverso rispetto all'andata e che permette di ammirare la parte collinare caratterizzata da paesaggi morbidi con lo sguardo verso le colline pisane e Montecatini Val di Cecina.

Sentieri e strade che ci fanno immergere nei paesaggi solitari delle crete volterrane.



Dopo un passaggio un po' più avventuroso, dovuto a un recente crollo di un ponte in cemento, e attraversata la statale riscendiamo verso il primo tratto del percorso della ferrovia fatto all'andata e con una pioggerella fine e un bel sole torniamo a Saline per goderci una bella bevanda calda e celebrare questa bella giornata insieme.



Ecco tutte le foto dell'escursione:














Comments


Iscriviti alla newsletter

Sono interessat@ a:
bottom of page