top of page

Sconfinando!

Clicca per saperne di più

Tre cime, una croce panoramica e un borgo abbandonato. Un paesaggistico anello montano sui crinali e nelle vallate appenniniche pratesi e bolognesi.

Iscrizione al trekking
Lunghezza.png

LUNGHEZZA 

ESCURSIONE

16,2Km

Dislivello.png

DISLIVELLO

POSITIVO

950mt

Lunghezza escursione in Chilometri

IMPEGNO 

FISICO

Elevato

Difficoltà tecniche dell'escursione

DIFFICOLTA'

TECNICHE

Medie

CAI.png

LIVELLO

CAI

E

IconaPranzo.png

BREAK

PRANZO

al sacco

Icona_età.png

ETA'

MINIMA

14 anni

Cane in escursione

CANI AL 

GUINZAGLIO

L'escursione

L'escursione partirà da un picclo borgo dell'appenino pratese. Da subito inzieremo a salire di quota verso il Monte delle Scalette, inerpicandici sui gradoni di arenaria che danno il nome alla cima. 


Raggiunto il crinale si apriranno bellissimi scorci paesaggistici montani. Immersi nel verde dell'appennino continueremo a salire fino a raggiungere prima la croce metallica di vetta, poi il Monte Calvi, cima più alta dell'escursione con i suoi 1283mt, fino all'ultima cima di crinale, dal quale si gode di una bella vista verso il lago di Suviana in Emilia.  Parte dell'itinerario attraversa infatti il Parco emiliano dei laghi di Suviana e Brasimone, istituito nel 1995 per preservarne la flora e la fauna locale. 


Dopo il break pranzo panoramico, cominceremo a scendere in quota, tra sentieri che passano su antiche mulattiere e in una suggestiva abetaia, con lo scorrere delle acque del Rio dei Cavaccioni a farci compagnia. Raggiunte quote più basse, un breve tratto di asfalto ci porterà a una strada bianca che riprenderà a salire pian piano di quota e che ci condurrà, stringedosi pian piano fino a farsi sentiero, al borgo abbandonato di Chiapporato. Qui dal XVI secolo gli abitanti del borgo han sfruttato gli aspri crinali di questo versante con castagneti e pascoli. Dal 2014 è in stato di abbandono, nonostante un tentativo di recupero qualche anno prima, con l'arrivo della corrente elettrica ma nessuna strada carrabile arriva fin quassù. 


Usciti dal borgo esploreremo uno tra i più bei castagneti che ci sia mai capitato di vedere, andando in giro per i boschi toscani; oggi abbandonato, con esemplari ultracentenari che vegliano sulla storia di questo angolo di montagna pratese. Tra saliscendi raggiungeremo il borgo di partenza, chiudendo un'escursione molto varia, ricca di tanti punti di interesse, a cavallo di due regioni.

Regalo escursione in Toscana

Da non perdere:

  • La vista del lago di Suviana 

  • Il borgo abbandonato di Chiapporato 

  • I castagneti secolari 

  • L'ascesa del Monte Scalette 

  • La croce di Geppe 

Equip.png

Equipaggiamento

Obbligatorio

scarpe da trekking,

giacca antivento/antipioggia (K-way)

Consigliato: piccolo telo da picnic, zaino piccolo (max 20lt) ,borraccia, bastoncini telescopici

(maggiori info dopo conferma iscrizione)

IconaMap.png

Punti di ritrovo

Punti  di ritrovo

 Punto di partenza escursione ore 9:20 Fossato (Po) 

(maggiori dettagli in fase d'iscrizione)

Possibile punto di ritrovo intermedio a Pistoia ore 8:30 - Parcheggio centro commerciale Panorama

clock.png

Tempistiche

Partenza a piedi ore 9.40

Rientro al punto di partenza previsto per le 16:30


Asprerocce_profilo.png

GUIDA AMBIENTALE : MARCO ORAZZINI

La parola alla guida: "Escursione che permette di esplorare i poco conosciuti crinali appenninici di confine tra Prato e Bologna. Faremo sosta anche all'Eremo del Viandante, un bellissimo bivacco "rustico". L'ultimo tratto di percorso che ci riporterà al punto di partenza è su un sentiero molto sconnesso, attenzione!"

  •  L'evento ha un massimo di 18 iscritti e confermata con un minimo di 6 iscritti. 

  • Questa esperienza vale 1 timbro sulla credenziale.

  • RIMBORSO COMPLETO IN CASO DI ANNULLAMENTO EVENTO PER METEO AVVERSO O NUMERO MINIMO ISCRITTI NON RAGGIUNTO

La quota d'iscrizione comprende:

- organizzazione e coordinamento delle attività

- assistenza Guida Ambientale Escursionistica. Professione esercitata ai sensi della legge 14 gennaio 2013, n. 4 (G.U. n.22 del 26-1-2013) e LR Toscana 86/2016 e successive modifiche

La quota d'iscrizione non comprende:

- costi di trasferimento

- tutto ciò che non è nell'elenco de "La quota comprende"

Assicurazione

Responsabilità Civile Professionale.

Ti copre in caso di imprudenze, negligenze, imperizie di responsabilità della guida ambientale. 

E' compresa nella quota di iscrizione.

Ti potrebbe interessare anche

bottom of page