Ötzi, il viandante del neolitico.

E' stata una delle scoperte archeologiche più avvincenti dell'era moderna, che ha fatto luce sul #Neolitico europeo. E' la storia di Ötzi, il cacciatore/camminatore il cui corpo mummificato fu ritrovato per caso nel 1991 da una coppia di escursionisti che stavano percorrendo un tratto meno conosciuto del ghiacciaio del Similaun, sul confine tra Austria ed Italia.

5300 anni fa il nostro Ötzi (battezzato così perchè rinvenuto nelle Alpi di Ötztal) morì dissanguato mentre stava attraversando l'attuale spartiacque di confine a quota 3200 mt colpito da una freccia con punta in selce conficcata nella schiena.

Qualcuno più a valle lo aveva ferito a morte e la sua fuga finì tragicamente tra le nevi e i ghiacci delle Alpi.


Questo avvincente documentario del National Geographic narra la storia del recupero della mummia e le sensazionali scoperte che si sono susseguite dopo la sua più recente autopsia.



La mummia fu ritrovata grazie allo scioglimento del ghiacciaio che l'aveva conservata, scioglimento che nell'estate del 1991 fu particolarmente intenso.

Insieme al corpo fu miracolosamente rinvenuto anche parte del suo abbigliamento: una scarpa, il copricapo e i pantaloni. Così come il suo equipaggiamento: uno zaino, una faretra con frecce, un kit per innesco del fuoco, un fungo seccato per curare una sua malattia batterica, un coltello con punta in selce e -forse il reperto più importante- un'ascia con punta in rame.

Leggi anche "Lo zaino da trekking. Evoluzione e guida alla scelta"

Recenti studi hanno dimostrato che la provenienza del rame con la quale è forgiata la punta dell'ascia, sia dalle Colline Metallifere grossetane, il che apre la suggestiva ipotesi dell'esistenza, già in epoca preistorica, di canali commerciali per i minerali fra la #Toscana meridionale e le Alpi. (Vedi approfondimento della rivista "Archeologia Viva")

La mummia di Ötzi è visitabile e si trova a Bolzano, conservata a -6 gradi nella cella frigo nel Museo Archeologico dell'Alto Adige.

Marco Orazzini - Guida Ambientale Escursionistica di AltreVie

0 visualizzazioni