top of page
  • Immagine del redattorealtrevie

In Valdelsa, sulle tracce di San Francesco

Tra Poggibonsi e San Gimignano in Valdelsa, sulle tracce del Santo d'Italia, San Francesco d'Assisi.

Alla partenza da Poggibonsi, di prima mattina, ci attende un vento fresco che ci spinge subito a metterci in cammino e dopo un'ottima seconda colazione (o prima per alcuni) attraversiamo il centro storico della città passando dall'antico palazzo pretorio.

Usciamo dalle antiche mura per andare in direzione del luogo dove sorgeva l'antica Badia di Marturi, oggi neogotico castello dal fascino unico. I panorami già si aprono verso un territorio collinare disegnato dalle coltivazioni di olivi e viti.


Continuando il nostro cammino incontriamo la chiesa che ospite le spoglie del santo di Poggibonsi, San Lucchese. Lucchese, seguace di San Francesco nel 1212 si convertì dopo l'incontro con il santo e insieme alla moglie Bonadonna furono, per volontà del Santo di Assisi, consacrati alla regola francescana secondo un ordine nuovo, quello dei laici consacrati, conosciuto da allora come Terzo Ordine Francescano.


Proseguiamo il nostro itinerario seguendo le tracce storiche del Santo di Assisi che ci portano a scoprire un'antica chiesetta romanica, dove tradizione popolare vuole sia avvenuto il primo incontro tra Lucchese e il poverello di Assisi.

Attraversiamo il fiume Elsa e risaliamo tra dei vigneti per raggiungere un percorso panoramico che porta a raggiungere uno spazio adatto per il nostro break pranzo, con vista verso la città di San Gimignano, meta dell'escursione di oggi.


Dopo il rituale caffè e un po' di condivisione di cioccolata, ripartiamo belli carichi per proseguire lungo l'itinerario di oggi. San Gimignano si avvicina e lo possiamo ammirare all'orizzonte tra viali di cipressi o tra gli alberi di un bosco di querce.


Raggiungiamo una vecchia variante di francigena non più percorsa ma molto suggestiva fino all'abitato di Santa Lucia. San Gimignano è davvero vicina.

L'attraversiamo entrando da porta San Giovanni, e concludiamo l'escursione davanti al portale dell'antica chiesa di San Francesco, oggi sconsacrata.


Prima di riprendere il bus di ritorno con una parte del gruppo ci concediamo una meritata merenda toscana con vino rosso, affettati, crostoni. ...Alla salute!

Ecco tutte le foto dell'escursione:


71 visualizzazioni0 commenti

Iscriviti alla newsletter

Sono interessat@ a:
bottom of page