top of page

Le vie dell'acqua di Rivalto

Ci troviamo a Rivalto, piccolo borgo delle colline pisane in mattinata, fa già un caldo estivo e siamo a metà aprile.  Dopo un briefing iniziale ci mettiamo in cammino. 

Il trekking ci porta subito alla scoperta del santuario della Madonna del Carmine, poco fuori il paese, tra i castagneti e le pinete di Poggio Piano. Un santuario venerato dai “rivaltini” da molti secoli. 



Dopo aver lasciato l’asfalto cominciamo a inoltrarci nel bosco e dopo pochi passi andiamo alla scoperta di due cascate, risalendo un tratto di torrente. 

Siamo in pieno bosco e le atmosfere sono suggestive, primordiali. 


Lasciato il corso del torrente risaliamo su un sentiero poco battuto e ritorniamo su una più comoda carrareccia. Fatto un tratto di salita torniamo a scendere, cambiando valle fino a raggiungere il secondo torrente di oggi. 

Lo attraversiamo e risaliti di altitudine andiamo a vedere una cascata accessibile da una ripida discesa. Riprendiamo a salire e raggiungiamo il punto  più alto dell'escursione di oggi e in area attrezzata per la sosta ci rilassiamo per il pranzo.  Vicino a noi le pale eoliche dell'impianto di Santa Luce sono al lavoro, nonostante il debole maestrale di oggi. 


Dopo il rituale del caffè ci rimettiamo in marcia attraversando stavolta i versanti sud delle colline pisane. Il bosco in questo periodo è tappezzato da ciclamini primaverili (Cyclamen repandum) che diffondono nell’aria l’ intenso profumo caratteristico di questa pianta. 

Dopo alcuni saliscendi ritroviamo il torrente incontrato la mattina ma in una zona più a monte. Facciamo una pausa relax per rinfrescarci con le sue acque. Usciti dal bosco e passati da un sentiero che attraversa una meravigliosa proprietà che fa attività ricettiva deviamo per un sentiero che ci porta a scoprire antiche grotte che durante la seconda guerra mondiale offrirono riparo ai rivaltini, durante il passaggio del fronte di liberazione anglo-americano nel 1944. 


Torniamo a Rivalto nel pomeriggio, camminando nei suoi vicoli e nelle sue piazze, ci rinfreschiamo a una delle sue fonti e chiudiamo la giornata al tavolo di un ristoro con una vista davvero suggestiva.



Ecco le altre foto della giornata:




60 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


Iscriviti alla newsletter

Sono interessat@ a:
bottom of page