top of page
  • Immagine del redattorealtrevie

Sul tetto della Toscana

Aggiornamento: 3 lug 2023

La giornata è perfetta per questa escursione, siamo davvero fortunati. Temperature miti, un po' di vento sui crinali, buona visibilità.


L'itinerario parte da subito in salita tra le faggete appenniniche e ci scaldiamo per un'esperienza tra le più impegnative di AltreVie.

Uscendo dal bosco i crinali di quota tra mirtilli e ginepri bassi sono meravigliosi, il verde intenso è in contrasto con l'azzurro limpido del cielo che ospita di tanto in tanto qualche nuvola passeggera.

Arriviamo al passo Bocca di Massa è già metà del dislivello complessivo della giornata è fatto, la salita è stata dura e abbiamo tenuto un buon passo.

Questi paesaggi arcaici, primordiali mi hanno ispirato una lettura, che condivido con il gruppo.

Il libro da cui traggo i brani è "La vocazione di perdersi. Piccolo saggio su come le vie trovano i viandanti" di Franco Michieli. Un testo che ci porta a riflettere su quanti fossimo connessi con il territorio che ci circonda, su quanto la nostra casa fosse l'ambiente naturale e gli spazi aperti rispetto alle nostre città attuali, e di quanto la natura fosse parte della nostra spiritualità. Qui lo sentiamo anche noi e si avverte.


Raggiungiamo quota 2054mt del Monte Prado in tarda mattinata, tempo di qualche foto, un po ' di relax. Poco dopo ci dirigiamo al lago glaciale della Bargetana, meraviglioso angolo di paradiso appenninico. Qui ci "accampiamo" per il nostro break pranzo.


C'è tempo anche per una sosta al rifugio Battisti, un'istituzione di questa zona dell'appennino, e ci rimettiamo in cammino sul sentiero che stavolta si muove sui versanti est del massiccio del Prado a quote più basse ma con degli scorci naturali davvero unici. Tantissima acqua anche nei piccoli torrenti che attraversiamo e che tagliano perpendicolarmente il sentiero che risale tra faggete e vaccinieti.

Torniamo al passo, tempo per un'ultima lettura, rifocillarci e riprendere il cammino stavolta per l'ultima discesa che ci riporta al nostro punto di partenza.



Ecco tutte le foto dell'escursione, grazie a Elisa, Valentina e Francesco per il contributo fotografico!







95 visualizzazioni0 commenti

Iscriviti alla newsletter

Sono interessat@ a:
bottom of page