top of page

Lieto & Gabberi

Clicca per saperne di più

Due vette delle apuane sud, in un'unica appassionate, avventurosa escursione: il Monte Lieto e il Monte Gabberi. Con panorami stupendi verso la costa versiliese. Seguendo i percorsi dei pastori apuani, tra antichi insediamenti, mulattiere, montagne sacre e sacrari della storia moderna

Iscrizione al trekking
Lunghezza.png

LUNGHEZZA 

ESCURSIONE

17,6Km

Dislivello.png

DISLIVELLO

POSITIVO

1150mt

Lunghezza escursione in Chilometri

IMPEGNO 

FISICO

Elevato

Difficoltà tecniche dell'escursione

DIFFICOLTA'

TECNICHE

Discrete

CAI.png

LIVELLO

CAI

EE

IconaPranzo.png

BREAK

PRANZO

al sacco

Icona_età.png

ETA'

MINIMA

15 anni

Cane in escursione

CANI AL 

GUINZAGLIO

No

L'escursione

Partendo da quota 400mt da una piccola località sopra Pietrasanta cominceremo da subito ad inerpicarci prima su un largo e bel sentiero tra castagni e pini marittimi, che poi diventerà una piacevole mulattiera che ci condurrà a quote montane, fino a Foce Sant'Anna a 831mt. 


Lo sguardo da qui si allarga verso le vette delle Apuane nord e poco dopo inizia l'ascesa del primo monte dell'escursione, il Lieto. Con la sua vetta a quota 1016mt è uno dei rilievi delle Apuane sud, considerato monte sacro dai liguri-apuani, la popolazione pre-romana che viveva in queste zone montane. Sia la salita che la discesa del monte (conosciuto anche come Alpe di Farnocchia) sono divertenti e con passaggi impegnativi, che richiedono un buona attenzione . 

Dalla cima si gode di una bellissima vista in direzione del Monte Forato.  


Proseguendo nell'itinerario inizierà la seconda ascesa della giornata, quella al Monte Gabberi. Il sentiero ci porterà ad incontrare magnifici faggi secolari e i resti di un suggestivo insediamento pastorale del quale rimangono delle tracce, memoria di un mondo antico che solo queste montagne ci permettono di incontrare. Dopo un'ultima ascesa un po' più ripida arriviamo sulla seconda vetta di oggi, a quota 1109mt. Il panorama verso la costa versiliese, dalla vetta del Gabberi, è considerato uno dei più suggestivi di tutte le Apuane (a buon ragione!) e qui faremo il nostro break-pranzo. 


Proseguiremo scendendo dal versante ovest del monte con una discreta pendenza iniziale e passaggi su sentieri più impegnativi, che ci condurranno a uno dei siti tra i più significativi per l'arte rupestre apuana, il "Ripiano dei Pennati". Incisi su una lastra di pietra calcarea si riconoscono infatti fino a 3 pennati, l'arma-utensile che nella tradizione ligure-apuana veniva consegnato all'adolescente come simbolo di iniziazone alla vita adulta e su queste rocce lasciati incisi a futura memoria e testimonianza.  


Proseguiremo ancora scendendo un po' di quota fino ad arrivare al borgo di Sant'Anna di Stazzema: conosciuto per una delle più brutali stragi nazi-fasciste il borgo mantiene un'atmosfera montana di struggente bellezza, il sentiero ci condurrà poi all'imponente monumento del memoriale della strage del 12 agosto del 1944. 


Continunando nell'itinerario su bellissime mulattiere panoramiche, incontreremo alcune delle cavità di accesso alle antiche miniere di piombo e argento, sfruttate qui già dal periodo medievale. L'ultimo tratto di percorso ritorna sul sentiero fatto all'andata, in discesa questa volta, verso il nostro punto di partenza.

Regalo escursione in Toscana

Da non perdere:

  • I sentieri panoramici verso la costa versiliese 

  • La vetta e la vista dal Monte Gabberi 

  • Il sentiero avventuroso del Monte Lieto 

  • Le mulattiere in pietra 

  • Sant'anna di Stazzema

Equip.png

Equipaggiamento

Obbligatorio:

scarpe da trekking,

giacca antivento/antipioggia (K-way), luce frontale (se non ne hai una l'organizzazione può fornirtela) 

Vivamente consigliati: bastoncini da Trekking

Consigliato: zaino piccolo (max 20lt) ,borraccia, 

(maggiori info dopo conferma iscrizione)

IconaMap.png

Punti di ritrovo

Punto  di ritrovo

 Ore 8:00 a Capriglia, frazione nel comune di Pietrasanta (Lu)

(maggiori dettagli dopo l'iscrizione)


Per chi viene da Firenze possibile punto di ritrovo alle ore 6:15 al Parcheggio del centro commerciale di Empoli (Uscita Empoli centro FiPiLi)

clock.png

Tempistiche

Partenza a piedi ore 8:15 

Rientro al punto di partenza previsto per le 18.30 circa

Asprerocce_profilo.png

GUIDA AMBIENTALE : MARCO ORAZZINI

La parola alla guida: "L'escursione permette di immergerci nelle bellissime atmosfere montane dell'Alta Versilia, è varia e ricca di punti di interesse. Permette in un'unica esperienza di salire due vette delle Apuane sud, impegnativa quindi, ma di grande soddisfazione"

  • L'evento sarà confermato con un minimo di 6 partecipanti. Fino ad un massimo di 16.

  • L'escursione richiede un impegno fisico elevato, contattami per valutare la tia preparazione. 

  •  Questa esperienza vale 1 timbro sulla credenziale

  • RIMBORSO COMPLETO IN CASO DI ANNULLAMENTO EVENTO PER METEO AVVERSO O NUMERO MINIMO ISCRITTI NON RAGGIUNTO

La quota d'iscrizione comprende:

- organizzazione e coordinamento delle attività

- assistenza Guida Ambientale Escursionistica. Professione esercitata ai sensi della legge 14 gennaio 2013, n. 4 (G.U. n.22 del 26-1-2013) e LR Toscana 86/2016 e successive modifiche

La quota d'iscrizione non comprende:

- costi di trasferimento

- tutto ciò che non è nell'elenco de "La quota comprende"

Assicurazione

Responsabilità Civile Professionale.

Ti copre in caso di imprudenze, negligenze, imperizie di responsabilità della guida ambientale. 

E' compresa nella quota di iscrizione.

Ti potrebbe interessare anche